Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Agrometeorologia

Oggetto:

Anno accademico 2006/2007

Codice dell'attività didattica
1116S
Docente
Giorgio BORREANI (Affidamento)
Corso di studi
[f001-c210] laurea spec. in agroecologia curr. difesa ecocompatibile delle piante
Anno
2° anno
Tipologia
B - Caratterizzante
Crediti/Valenza
4
SSD dell'attività didattica
AGR/02 - agronomia e coltivazioni erbacee
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

fornire le conoscenze di base sugli aspetti climatici e meteorologici di diretto interesse sull’attività agricola, con particolare riguardo alle colture di pieno campo. Studiare il percorso che lega i fenomeni di fisica dell’atmosfera ai processi e alle tecniche della produzione agraria attraverso la conoscenza della fisica degli agro-ecosistemi. Esaminare serie di dati meteorologici e la loro interazione con la crescita e lo sviluppo delle colture, nonché conoscere le principali strumentazioni impiegate per la misura dei diversi parametri agrometeorologici.
Oggetto:

Programma

Introduzione: presentazione del corso e sua organizzazione. Definizione e scopi dell’agrometeorologia e delle scienze climatiche. Unità di misura per l’agrometeorologia secondo il sistema internazionale (S.I.).
L’atmosfera e fattori climatici: struttura dell’atmosfera e sua composizione. Fattori cosmici e geografici. Composizione dell’atmosfera, i gas serra, reattivi e areosol.
La radiazione: fisica della radiazione, lo spettro solare, l’assorbimento da parte dell’atmosfera, bilancio della radiazione al suolo. Lunghezza del giorno, intensità della radiazione.
La temperatura dell’aria e del suolo: scambi di calore tra suolo e atmosfera, spostamenti di calore per convezione, calore latente e sensibile. Fattori di variazione della temperatura dell’aria e del suolo, variazione giornaliera e stagionale. Concetto di somma termica: applicazioni.
La pressione atmosferica e il vento: andamento della pressione atmosferica nella troposfera e stratosfera. Fattori di variazione della pressione atmosferica, movimenti di masse di aria per variazioni di pressione. Origine del vento e sua misurazione.
L’acqua nell’atmosfera: Vapore acqueo, processo di evaporazione, condensazione, formazione delle nubi. Ciclo dell’acqua. Umidità relativa, assoluta e specifica, deficit di saturazione.
Le precipitazioni: Origine delle precipitazioni, distribuzione, frequenza, tipologia di idrometeore.
L’evapotraspirazione (ET): l’evaporazione dal suolo, la traspirazione delle colture, resistenza aerodinamica e di superficie. Metodi di stima ET, bilancio idrico, evaporimetri, lisimetri, formule empiriche. Calcolo ET con formula di Penman-Monteith
Classificazioni climatiche: Tipologie di classificazione delle zone climatiche e criteri di identificazione.
Strumenti di misurazione e reti meteorologiche: funzionamento dei principali strumenti impiegati in campo agrometeorologico, loro gestione e utilizzazione. Cenni sull’organizzazione delle reti meteorologiche.
ESERCITAZIONI IN CAMPO
Visita alla stazione meteorologica del Centro Sperimentale di Carmagnola dell’Università di Torino, visione dei principali strumenti per la misurazione dei diversi parametri agrometeorologici. Misura di UR con psicrometro in diversi ambienti.
Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

1)Ceccon P., Borin M., 1995. Elementi di agrometeorologia e climatologia. Imprimitur, Padova.
2)Giuliacci M., 2003. Manuale di Meteorologia. Edizioni Alpha Test, Milano.
3)Giardini L., Agronomia Generale, Aziendale e Ambientale. Patron Editore, Padova.
4)Allen R.G., Pereira L.S., Raes D. Smith M., 1998. Crop Evapotranspiration. Guidelines for computing crop water requirements. FAO Irrigation and Drainage Paper n. 56. (Disponibile presso Dip. Agronomia e Docente).
5)www.meteo.it/clima/gas/176_awEpson.htm
Oggetto:

Note

Metodo di valutazione
Il corso sarà oggetto di una prova orale, integrata da una relazione scritta riguardante le esercitazioni svolte durante il corso. Per poter passare all’orale è richiesto di superare un test a domande su unità di misura nel sistema internazionale dei principali parametri studiati nel corso.
La relazione andrà consegnata al docente o spedita via e-mail (giorgio.borreani@unito.it) almeno 5 giorni prima della data dell’appello a cui si intende sostenere l’esame.
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 08/10/2007 13:38
Location: https://www.sta.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!