Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Morfofisiologia e valutazione degli animali di interesse zootecnico

Oggetto:

MORPHOPHYSIOLOGY AND JUDGING OF FARM'S ANIMALS

Oggetto:

Anno accademico 2018/2019

Codice dell'attività didattica
AGR0091
Docente
Prof. Carla LAZZARONI
Corso di studi
[001717-103] SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE - curr. Produzioni animali
Anno
2° anno
Tipologia
C - Affine o integrativo
Crediti/Valenza
8
SSD dell'attività didattica
AGR/19 - zootecnica speciale
Modalità di erogazione
Convenzionale
Lingua di insegnamento
Italiano
Modalità di frequenza
Facoltativa
Tipologia d'esame
Orale
Prerequisiti
Nozioni di biologia e zoologia / Basic knowledge of biology and zoology
Propedeutico a
Altre discipline zootecniche presenti nel corso di studio o nelle lauree magistrali / Preparatory to classes on animal science topics in the degree or in second cycle degree courses
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Obiettivi formativi

L'insegnamento concorre con le altre discipline dell'area di apprendimento delle PRODUZIONI ANIMALI alla realizzazione dell'obiettivo formativo della laurea in Scienze e Tecnologie Agrarie - curriculum in Produzioni Animali, fornendo allo studente conoscenze di base sugli animali in produzione zootecnica, indispensabili per affrontare proficuamente le altre discipline zootecniche presenti nel corso di studio o nelle lauree magistrali. In dettaglio obiettivi dell'insegnamento sono:

  • fornire le nozioni e le metodiche per conoscere, sotto il profilo zootecnico, gli animali comunemente allevati ai fini produttivi, sia dal punto di vista morfologico che fisiologico;
  • insegnare ad osservare, descrivere (con terminologia tecnica), valutare gli aspetti qualitativi e quantitativi dei caratteri morfologici e funzionali degli animali e verificare i criteri di giudizio stabiliti per la valutazione dei soggetti ai fini dell'allevamento e del miglioramento;
  • insegnare ad interpretare correttamente le informazioni presenti sulle schede di valutazione morfologica e sui certificati dei controlli funzionali degli animali allevati, per poterli utilizzare al meglio ai fini dell'allevamento e del miglioramento dei soggetti e delle produzioni.

The course cooperates with the other disciplines of learning area of ANIMAL PRODUCTION to realise the learning objectives of the first cycle degree in Agricultural Science and Technology - curriculum in Animal Production, providing the student with basic knowledge of animals in livestock production, preparatory to classes on animal science topics in the degree or in second cycle degree courses. In detail the objectives of the teaching are:

  • provide concepts and methods to know livestock reared for production, both in terms of morphology and physiology;
  • teach to observe, describe (with technical terms), and evaluate the qualitative and quantitative morphological and functional aspects of animals and to verify the criteria established for judging animals for rearing and breeding;
  • teach to correctly understand the information on the morphological score cards and the functional control certificates of livestock, to use them at the best to farm and improve animals and productions.

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento gli studenti, in sintonia con gli obiettivi del corso di studi per l'area delle PRODUZIONI ANIMALI, saranno in grado di:

  • conoscere gli animali oggetto di allevamento dal punto di vista anatomo-fisiologico, morfologico e funzionale;
  • affrontare in modo integrato le diverse tematiche connesse all'allevamento degli animali e alle relative produzioni;
  • acquisire le capacità di apprendimento e gli strumenti per approfondire e aggiornare, anche in modo autonomo, le conoscenze sugli animali in allevamento e per poter proseguire la formazione universitaria;
  • acquisire le capacità di comunicare le conoscenze acquisite, collegando in modo logico i diversi argomenti, con adeguata terminologia tecnico-scientifica specifica (anche in lingua inglese).

A tale scopo, nel corso delle lezioni e durante le esercitazioni, la progressiva preparazione degli studenti e la loro capacità di seguire quanto trattato saranno verificate mediante il loro coinvolgimento attivo.

At the end of the course the students will be able, in accordance with the objectives of the course degree for the area of ANIMAL PRODUCTION:

  • to know the farmed animals in anatomical, physiological, morphological and functional terms,
  • to face in an integrated approach the different issues related to livestock farming and to the related productions;
  • to acquire the learning skills and tools to further deepen and update, even independently, the knowledge about livestock animals and to continue university education;
  • to acquire skills to communicate acquired knowledge, logically linking the various topics, with adequate technical-scientific terminology.

For this purpose, during lessons and practical works, the gradual preparation of students and their ability to follow the course will be verified through their active involvement.

Oggetto:

Modalità di insegnamento

L'insegnamento consiste di 60 ore di lezione frontale e 20 ore dedicate a attività pratiche in azienda. Per le lezioni frontali il docente si avvale di presentazioni e slide che a richiesta sono a disposizione degli studenti.

Le attività pratiche in azienda sono relative a: conoscenza degli animali allevati, esame analitico della morfologia degli animali, utilizzazione delle schede di valutazione per vacche di razza Frisona Italiana e di razza Piemontese, visita a centri di selezione degli animali e a laboratori di analisi nell'ambito dei controlli funzionali delle produzioni animali.

The course consists of 60 hours of lectures and 20 hours devoted to practical works. For lectures the teacher makes use of presentations and slides that are available to students on request.

Practical works in rearing farms are related to: knowledge of livestock animals, detailed examination of animal morphology, use of score cards for Italian Friesian and for Piemontese breeding cows; visit to animal selection center and to laboratories for analysis related to control of animal productivity.

Oggetto:

Modalità di verifica dell'apprendimento

Le competenze e le abilità acquisite nel percorso formativo saranno verificate stimolando il ragionamento da parte degli studenti sulle varie problematiche affrontate durante lo svolgimento dell'insegnamento e relative alle diverse specie animali, nonché le connessioni con argomenti oggetto di altri insegnamenti.

L'esame finale è un colloquio orale, valutato in 30mi, che prevede la verifica delle conoscenze acquisite e della capacità di ragionamento e di collegamento tra esse.

The knowledge and skills acquired during the training will be verified by stimulating the reasoning and solving by the students of various issues raised and covered during the course and regarding the different farms animals as well as relationships and connections to topics of other teaching courses.

The final exam is an oral exam, evaluated on 30 points. The interview involves the verification of the acquired knowledge and the ability to reason and connection between them. 

Oggetto:

Attività di supporto

Oggetto:

Programma

Introduzione allo studio della materia: definizione, metodi, finalità, relazioni con le altre discipline del corso di studio, in particolare quelle delle produzioni animali, quali la nutrizione e il miglioramento genetico animale. Richiami delle nozioni di base di chimica, biochimica, biologia.

Gli animali di interesse zootecnico: specie, razze, categorie (classificazione, denominazione, caratteristiche).

  • L'approccio, la movimentazione e il contenimento degli animali.
  • I tipi morfologici e l'attitudine produttiva degli animali.
  • L'accrescimento: taglia e proporzioni corporee.
  • La zoometria: strumenti, punti fissi di rilevamento, misure lineari e angolari, pesi, indici.
  • L'età: sua importanza ai fini valutativi, mezzi di determinazione, cronologia dentale. La valutazione dell'età in bovini ed equini, esame di preparati di dentature.
  • I mantelli: apparato tegumentario, sistematica dei mantelli relativa alle principali specie di interesse zootecnico (bovini, equini, suini, ovini, caprini, conigli, polli).
  • L'identificazione degli animali e lo stato segnaletico. L'anagrafe bestiame.

La morfologia: descrizione delle regioni e degli apparati nei bovini e negli altri animali di interesse zootecnico (equini, suini, ovini, caprini) e cenni di fisiologia.

  • Testa: apparati (scheletrico, muscolare, nervoso, masticatore, respiratorio), funzioni (alimentazione), regioni (impari, pari).
  • Tronco (collo, torace, addome, bacino): apparati (scheletrico, muscolare, respiratorio, circolatorio, digestivo, escretore, riproduttore), funzioni (termoregolazione, respirazione, circolazione, digestione, escrezione, riproduzione, lattazione), regioni (collo, piano dorsale, craniale, laterale, caudale, ventrale).
  • Arti (toracici e pelvici): apparati (scheletrico, muscolare), funzioni (meccanica animale: statica - decubito, stazione, appiombi -, dinamica - movimenti, andature), regioni (prossimali, distali).

L'evoluzione dei criteri di valutazione degli animali (fase formale, fase funzionale, post-funzionalismo, forma e formalismo, costituzione e tipologia, fenotipo e genotipo). Termini tecnici ed empirici usati in zoognostica.

La valutazione morfologica: criteri, mezzi e metodi.

  • Il modello ideale, la virtual dairy cow.
  • Gli standard di razza e le schede di valutazione.
  • Esame delle schede di valutazione delle principali specie e razze italiane (bovini da latte, da carne e a duplice attitudine, equini, suini, ovini, caprini, conigli, avicoli).

Le valutazioni funzionali: mezzi e metodi.

  • La valutazione delle attitudini alla produzione del latte, della carne, della lana, ecc. sotto il profilo quantitativo e qualitativo nelle diverse specie (controlli funzionali).
  • La valutazione dei bovini all'ingrasso.
  • La valutazione dell'attitudine riproduttiva.

La valutazione e la scelta degli animali in relazione alla loro destinazione.

  • La valutazione dello stato di nutrizione: il Body Condition Score.
  • La valutazione dello stato di pulizia.
  • La valutazione dello stato di benessere.
  • La valutazione dello stato di salute: esame dei principali apparati (respiratorio, circolatorio, digerente, urinario, genitale, nervoso).

La gestione della valutazione morfologica e funzionale degli animali in Italia: Associazioni Allevatori e Libri Genealogici.

Introduction to the subject: definition, methods, purposes, link to other topics of the degree, especially those in animal production, such as animal nutrition and genetic improvement. Basic elements of chemistry, biochemistry, biology.

Livestock animals: species, breeds, categories (classification, scientific name, characteristics).

  • Animal approach, handling and restraint.
  • Animal morphological type and productive attitude.
  • Animal growth: body size and proportions.
  • Animal measurements: instruments, points of detection, linear and angular measures, weights, indices.
  • Animal age: importance for evaluation, how to estimate, dental chronology. Assessment of age in cattle and horses.
  • Animal coats: tegumental apparatus, coats description in the main livestock species (cattle, horses, pigs, sheep, goats, rabbits, chickens).
  • Animal identification and identification marks. Livestock Registry.

Animal morphology: description of regions and systems in cattle and other livestock animals (horses, pigs, sheep, goats) with outline of physiology.

  • Head: systems (skeletal, muscular, nervous, chewing, breathing), functions (feeding, nutrition), regions (single, paired, passing).
  • Trunk (neck, thorax, abdomen, pelvis): systems (skeletal, muscular, respiratory, circulatory, digestive, excretory, reproductive), functions (thermoregulation, respiration, circulation, digestion, excretion, reproduction, lactation), regions (neck, dorsal, cranial, lateral, caudal, ventral plan).
  • Limbs (thoracic and pelvic): systems (skeletal, muscular), functions (animal mechanics: static - lying, standing, limbs direction -, dynamic - movements, walks), regions (proximal, distal).

Development of criteria for animal evaluation (formal phase, functional phase, post-functional phase, form and formalism, constitution and types, phenotype and genotype). Empirical and technical terms in animal judging.

Morphological evaluation: criteria, means and methods.

  • Ideal animal, virtual dairy cow.
  • Breed Standards and Score Cards.
  • Examination of score cards for main species and breeds in Italy (dairy, beef and dual-purpose cattle, horses, pigs, sheep, goats, rabbits, poultry).

Functional evaluations: means and methods.

  • Assessment of milk, meat, wool, etc., production (quantity and quality) in different species (animal recording rules).
  • Evaluation of fattening cattle.
  • Assessment of reproductive aptitude.

Animal evaluation and selection relating to destination.

  • Assessment of animal nutrition: Body Condition Score.
  • Assessment of animal cleanness.
  • Assessment of animal welfare.
  • Health assessment: main systems examination (respiratory, circulatory, digestive, urinary, genital, nervous).

Management of livestock morphological and functional evaluation in Italy: Breeders Associations and Herd Books.

Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

Balasini D., Zoognostica: per la conoscenza, la valutazione e la scelta degli animali domestici. Edagricole, Bologna, 1998.

Bortolami R., Callegari E., Beghelli V., Anatomia e fisiologia degli animali domestici. Edagricole, Bologna, 2000.

Frandson R.D., Anatomia, fisiologia e morfologia degli animali domestici. Ed. Ermes, Milano, 1987.

Veggetti A., Falaschini A., Anatomia, fisiologia, zoognostica. Edagricole, Bologna, 2003.

Balasini D., Zoognostica: per la conoscenza, la valutazione e la scelta degli animali domestici. Edagricole, Bologna, 1998.

Bortolami R., Callegari E., Beghelli V., Anatomia e fisiologia degli animali domestici. Edagricole, Bologna, 2000.

Frandson R.D., Anatomia, fisiologia e morfologia degli animali domestici. Ed. Ermes, Milano, 1987.

Veggetti A., Falaschini A., Anatomia, fisiologia, zoognostica. Edagricole, Bologna, 2003.

Oggetto:

Note

Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 15/06/2018 13:58
Location: https://www.sta.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!