Vai al contenuto principale
Oggetto:
Oggetto:

Biologia del suolo e delle acque

Oggetto:

Anno accademico 2006/2007

Codice dell'attività didattica
A1903
Docente
Augusto PATETTA (Affidamento)
Corso di studi
[f001-c308] laurea i^ liv. in difesa del suolo e manutenzione idraulico-forestale del territorio - a grugliasco
Anno
1° anno
Tipologia
B - Caratterizzante
Crediti/Valenza
4
SSD dell'attività didattica
AGR/11 - entomologia generale e applicata
Oggetto:

Sommario del corso

Oggetto:

Risultati dell'apprendimento attesi

L’acquisizione delle basi di biologia ed etologia delle più rappresentative specie animali che costituiscono la fauna del suolo e delle acque, tracciando poi le complesse interazioni che caratterizzano le biocenosi sia dei diversi terreni, sia delle acque dolci.
La conoscenza delle diverse tecniche di campionamento e saper affrontare il complesso tema dell’utilizzo dei dati ottenuti per ricavarne, attraverso l’impiego degli indici biologici, indicazioni relative alle caratteristiche dei terreni o delle acque.
La comprensione delle diverse forme di inquinamento e i loro effetti sia sulla fauna edafica, sia sulla fauna acquatica, prospettando possibili accorgimenti per ridurne gli aspetti negativi.
Oggetto:

Programma

Differenze morfologiche tra animali che vivono nella lettiera e le forme edafiche.
Nematodi, anellidi, molluschi: brevi cenni di anatomia e fisiologia e loro valenza ecologica.
Artropodi: cenni relativi a metabolia, anatomia, riferita ai diversi tipi di apparato boccale,e fisiologia.
Insetti. Etologia e valenza ecologica di specie importanti appartenenti ad alcune famiglie dei seguenti ordini: Collembola, Protura, Diplura, Blattodea, Isoptera, Diptera, Coleoptera e Hymenoptera.
Importanza ecologia e cenni di etologia relativa a gruppi minori di animali presenti nella lettiera o nel terreno. In particolare: Araneidi, Molluschi Gasteropodi, Vertebrati (rettili e mammiferi).
Pedofauna ed inquinamento: impiego e affidabilità degli indicatori biologici.
Acque lentiche e lotiche. Omeotermia dei laghi.
Cenni di biologia ,etologia e valenza ecologica di micro- e macroinvertebrati appartenenti ai seguenti phyla: platelminti, nematodi, anellidi, artropodi ( soprattutto alle classi dei crostacei e degli insetti), molluschi.
Pesci ossei: cenni di anatomia e etologia.
Anfibi: etologia ed ecologia.
Ittiofauna: zone ittiche e problemi ad esse collegati.
Tecniche e strumenti di campionamento adatti nelle diverse tipologie di acque lentiche e lotiche.
Inquinamento delle acque: classificazione, valutazione del livello di inquinamento mediante l’impiego degli indicatori biologici e possibili interventi di recupero.
(esercitazioni in laboratorio: 6 ore)
Suolo: dimostrazione, in laboratorio, delle diverse tecniche di campionamento e raccolta di micro- e macroinvertebrati; raccolta visiva e classificazione di macroartropodi da lettiere e diversi strati di terreno provenienti da foreste di conifere e di latifoglie; impiego con i dati ottenuti dell’indice QBS.
Acque: esame in laboratorio di idre, platelminti, insetti e molluschi raccolti in diversi corsi d’acqua e mantenuti in piccoli acquari. Prove di determinazione, con l’impiego di tavole dicotomiche semplificate, delle specie di animali raccolti; impiego dell’indice EBI.
(esercitazioni esterne: 4 ore)
Sarà effettuata una visita ad un incubatoio di valle dove, oltre ad indicare i parametri per la scelta dei riproduttori soprattutto di trote autocotne, saranno discusse le tecniche di allevamento degli avannotti e saranno affrontati i problemi relativi al ripopolamento dei corsi d’acqua con particolare riguardo agli aspetti ecologici, alle diverse forme di inquinamento e alla presenza dei predatori.
Oggetto:

Testi consigliati e bibliografia

ARPA Piemonte – Tecniche di Biomonitoraggio della qualità del suolo
Parisi V., 1974 – Biologia ed ecologia del suolo. Boringhieri, Torino
Forneris G. e Perosino G.C. – Elementi di idrobiologia-Provincia di Torino
Oggetto:
Ultimo aggiornamento: 18/06/2010 09:01
Location: https://www.sta.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!